giovedì 27 ottobre 2011

Risotto con riduzione di Asti spumante e Fiordifrutta alle corniole





Ingredienti per 4 persone
350 gr di riso superfino Carnaroli
50 gr di scalogno
150 gr di burro
1 lt di Asti Spumante
1,5 lt di brodo di carne
150 gr di Parmigiano reggiano
un vasetto di Fiordifrutta alle corniole
pepe di Sarawak
sale
Per la riduzione al vino rosso:
300 ml di vino rosso
uno scalogno
burro quanto basta
1 rametto di timo fresco
100 ml di brodo di carne
2 cucchiai di miele
sale e pepe

Preparazione
Fate cuocere l’Asti spumante per ridurlo fino a un quinto. Intanto, soffriggete lo scalogno tritato con 30 gr di burro e in seguito versate il riso lasciandolo tostare per 3 minuti. Sfumate con l’Asti spumante, aggiungete due mestoli di brodo e cuocete a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto. Man mano che il riso si asciuga, unite ancora brodo. A ¾ della cottura aggiungete Fiordifrutta alle corniole di Rigoni di Asiago e mescolate fino a farla amalgare con il riso. Al termine della cottura, mantecate con il restante burro, la riduzione di Asti spumante e un pizzico di sale. Servite il vostro risotto con una spolverata di pepe di Sarawak e una riduzione al vino rosso che otterrete come segue: rosolate lo scalogno tritato con una noce di burro, insaporite con il timo, versate il vino, il brodo e il miele e fate bollire fino a ridurre il liquido a un quarto. Regolate di sale e pepe e ultimate la cottura portando la salsa a una consistenza sciropposa

Con questa ricetta partecipo al contest che ha per tema "Un risotto che profuma di bosco" indetto da Rigoni di Asiago

5 commenti:

  1. Non so cosa siano le corniole... immagino in frutto leggermente acidulo.. ma va usato tutto il vasetto? Intrigante...

    RispondiElimina
  2. Una ricetta di alta cucina, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Che buono, da provare assolutamente! CIAO SILVIA

    RispondiElimina