lunedì 2 maggio 2011

Pizza fritta


Ingredienti
500 gr di farina tipo oo Molino Spadoni
acqua
sale
1 dadino di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
Per la farcitura:
prosciutto cotto
qualche fetta di caciotta Kremina Inalpi
foglie di basilico fresco
olio extravergine d'oliva

Ragazzi quante volte vi è capitato di avere una gran voglia di addentare una bella fetta di pizza e di non avere a disposizione un forno per prepararla? A me è successo. Sapete quando? Quando magari mi ritrovo ad andare in vacanza in camper e non avendo la corrente a disposizione non posso utilizzare nessun tipo di forno. In questi casi, è una salvezza disporre della padella giusta. E si, ho detto proprio padella. La pizza fritta ha un gusto sorprendente, è davvero buonissima. Io la mangio da quando ero bambina ed ho tramandato la tradizione di famiglia fino ad oggi.
Alcune sere fà mi trovavo in camper e avevo voglia di pizza. Per fortuna avevo portato con me la padella fornetto Moneta di Emporio Valenti  così in poco tempo ho potuto preparare la pizza per tutta la famiglia.

Preparazione
In una ciotola, versiamo la farina, aggiungiamo l'olio e il sale e mescoliamo. In un bicchiere mettiamo dell'acqua calda, aggiungiamo il lievito di birra e lo zucchero per attivarlo. Al centro della farina, versiamo quindi il bicchiere d'acqua e lievito e cominciamo ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo che metteremo a lievitare in un luogo asciutto. Non appena l'impasto sarà pronto, preleviamone una parte e diamole la classica forma rotonda. Sul fondo della padella-fornetto versate un filo d'olio extravergine d'oliva, sistematevi l'impasto e cominciate a disporre i condimenti secondo quello che più vi piace. Io ho scelto di preparare la pizza senza pomodoro, sistemando sull'impasto del prosciutto cotto e delle foglioline di basilico fresco. Ho versato sul condimento un filo d'olio, ho chiuso la padella ed ho cominciato la cottura. Per i primi cinque minuti vi consiglio di non agitare troppo la padella, di modo che il fondo possa cuocere e formare una crosticina che renderà l'impasto stabile. Dopo i primi cinque minuti, ho cominciato a scuotere leggermente la padella in modo da facilitare una cottura più uniforme. A metà cottura, ho aperto il coperchio, ho sistemato le fette di caciotta sulla pizza ed ho richiuso. Sono bastati pochissimi minuti per far sciogliere il formaggio e rendere la pizza croccante e filante al tempo stesso, una vera bontà!



6 commenti:

  1. mmmm.... dev'essere buonissima.

    RispondiElimina
  2. Ciao Daniela, ti assicuro che la pizza fritta è buona da matti. Tanti baci

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Eleonora. E' vero la pizza fritta è molto saporita. Noi in Sicilia e anche in Campania abbiamo l'abitudine di farcirle con il pomodoro pelato fresco e poi le insaporiamo con il basilico e una manciata di parmigiano. Dovresti assaggiarle. Sono una delizia

    RispondiElimina
  4. Roberta da te non me lo sarei mai aspettata!!Ma come posti sto ben di Dio e non pensi a me??ihihhii dai passamela che è la fine del mondo!!com'è comoda questa padella!!ottima per l'estate.sta casa aspetta tè ahahahaah buonanotte tesoro

    RispondiElimina
  5. Ciao Tina e buon inizio di giornata. Ti penso la ricetta on vero piacere. La padella fornetto è comodissima e puoi preparare dalla pasta alla carne, al pesce e verdure in pochissimo tempo. Un bacione affettuoso

    RispondiElimina