martedì 2 giugno 2015

Caprese al limone e cioccolato bianco


La torta caprese nella sua versione originale è un dolce molto conosciuto ed apprezzato sulla Costiera Amalfitana e in generale in tutta la Campania. Si narra che questo dolce sia nato per caso intorno agli anni '20 quando il pasticcere Carmine Di Fiore fu incaricato di preparare un dolce per tre malavitosi americani giunti a Capri. Nella fretta il cuoco dimenticò di aggiungere la dose di farina necessaria a completare l'impasto. Infornò il dolce e ne uscì fuori un vero e proprio capolavoro: una torta dal cuore morbido e dall'esterno croccante. La torta ebbe così successo che gli americani pretesero di avere la ricetta e Carmine cominciò a produrne in grosse quantità.
La variante che vi propongo è al cioccolato bianco e limone, un vero trionfo di gusto

Ingredienti

200 gr di mandorle pelate
200 gr di zucchero
50 gr di fecola di patate
5 uova medie
150 gr di burro fuso
1 bustina di lievito per dolci
1 fialetta di aroma al limone
la buccia di 3 limoni freschi
il succo di un limone
200 gr di cioccolato bianco
25 ml di limoncello

Preparazione
1. Tritate il cioccolato bianco utilizzando un coltello. Nel mixer, mettete le mandorle e 100 gr di zucchero e iniziate a frullare fino a ridurle in polvere. Versate in una ciotola la farina ottenuta e unitevi anche il cioccolato tritato, la scorza dei limoni, la fecola di patate, il lievito. Mescolate tutto con cura



2. In un pentolino fondete il burro e unitelo agli altri ingredienti, aggiungendo anche il succo di limone, il limoncello e la filetta aromatizzante


3. In una planetaria, montate le uova a temperatura ambiente con il restante zucchero per almeno 15 minuti fino ad ottenere una massa triplicata di volume. Unitela quindi al resto del composto e mescolate dal basso verso l'alto




4. Versate il composto in una teglia foderata di carta forno del diametro di 22-24 cm e fate cuocere a 170° in forno statico per 50-60 minuti. Se a metà cottura vi accorgete che la torta si sta colorando troppo in superficie copritela con della carta stagnola e proseguite la cottura.


5. Fate freddare la torta e servitela spolverizzata con dello zucchero a velo

Nessun commento:

Posta un commento