domenica 15 gennaio 2012

Supplì alla romana



I supplì alla romana, sono uno degli antipasti tipici romani maggiormente apprezzati nella Capitale.
La ricetta dei supplì alla romana, conosciuti anche come supplì al telefono, prevede oltre la preparazione tradizionale, anche una variante con il pomodoro.

Oggi questi gustosissimi intermezzi si possono gustare nelle pizzerie, nelle trattorie della capitale e un tempo non troppo lontano, i supplì erano proposti dai cosiddetti "supplittari" specializzati nella preparazione degli stessi.
Vi propongo la ricetta, tratta dal mio libro, "La cucina romana

Ingredienti
500 gr di riso carnaroli
50 gr di burro
100 gr di parmigiano grattugiato
500 gr di pomodori passati
1 mozzarella
2 uova
2 rigaglie e fegatini di pollo
30 gr di cipolla
1/ bicchiere di vino
brodo q.b.
pangrattato
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Preparazione
Tritate finemente la cipolla, le rigaglie di pollo e i fegatini, salate e versate il tutto in un tegame nel quale avrete provveduto a scaldare un po' di olio. Lasciate cuocere per qualche istante a fuoco moderato, mescolate con una paletta di legno, poi aggiungete il vino, lasciate evaporare e unite quindi i pomodori, salate di nuovo leggermente, pepate a piacere, coprite con un coperchio e fate cuocere per circa mezz'ora a calore moderato. Trascorso il tempo previsto, versate nel tegame un po' di riso, mescolate e cominciate ad aggiungerne dell'altro, tirando a cottura.Togliete da fuoco, unite il burro  e il formaggio grattugiato, mescolate con cura e quando il tutto sarà ben amalgamato  versate su un vassoio  o un piatto largo, in modo da farlo raffreddare. Una volta freddo, prendetene una cucchiaiata nella mano e farcite il riso con qualche pezzetto di mozzarella. Richiudete con dell'altro riso e date a ciascun supplì la forma di un uovo. Sbattete in un piatto le uova e versate su un altro piatto del pangrattato e su un altro ancora della farina. Passate i supplì dapprima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato. Friggeteli poco per volta in una padella dai bordi alti nella quale avrete versato una dose abbondante di olio. Lasciateli sgocciolare su della carta assorbente e serviteli ben caldi.
Se volete ingolosire i vostri bambini, potete pure proporglieli in versione buffa, dando ad alcuni supplì la forma di occhi, naso e bocca
  


2 commenti: