mercoledì 30 maggio 2012

Torta Setteveli



Ieri mi sono cimentata nella preparazione della Setteveli, un dolce nato in Francia e poi diffusosi a Palermo grazie al maestro Luigi Biasetto, suo inventore. Questa torta si chiama Setteveli, proprio perché è composta da sette strati: due di pan di Spagna, due di mousse al cioccolato, uno di croccante al cioccolato, due di bavarese alla nocciola e per finire glassa al cioccolato. Già nella sua versione ufficiale, questo dolce è un esplosione di gusti armonicamente miscelati insieme.
Io però ho proprio la mania di aggiungere quasi sempre qualcosa di mia alle preparazioni e così ho leggermente rivisitato il dolce aggiungendo una base al cocco al posto della bavarese alla nocciola e preparando uno strato di mousse al cioccolato. Il risultato è stato strepitoso e anche se ci sono voluti praticamente due giorni per prepararla, sicuramente la rifarò per qualche altra bella occasione

Ingredienti
Per il Pan di Spagna:
6 uova
150 gr di zucchero
140 gr di farina
60 gr di fecola
40 gr di cacao amaro
mezza bustina di lievito
Per la bagna del Pan di Spagna
200 ml di acqua
200 gr di zucchero
Per la base pralinata:
200 gr di cioccolato gianduia
150 gr di cornflakes
150 gr di pasta di nocciole
Per la mousse al cioccolato
250 ml di panna
3 cucchiai di pasta di nocciole
Per la base al cocco:
200 gr di mascarpone
200 gr di formaggio sfaldabile
200 ml di panna fresca
60 gr di zucchero a velo
due manciate di gocce di cioccolato
3 cucchiai di pasta al cocco o in sostituzione ( 60 gr di cocco grattugiato)
Per la glassa a specchio:
120 ml di acqua
160 gr di cioccolato fondente
140 gr di panna liquida fresca
230 gr di zucchero
4 fogli di colla di pesce
Per decorare:
una tavoletta di cioccolato bianco
una confezione di biscottini (lingue di gatto)

Preparazione
Procediamo con la preparazione del Pan di Spagna. Nella Planetaria o con delle fruste, batate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Unite quindi, la farina, la fecola e il cacao, setacciandoli e da ultimo, la mezza bustina di lievito. Cuocete in forno preriscaldato, a 180° per circa 40 minuti.
Sfornatelo e fatelo raffreddare.
Preparate intanto la bagna: in un pentolino versate l'acqua e lo zucchero. Ponetelo sul fuoco e mescolate con cura fino anche lo zucchero si sarà sciolto completamente. Spegnete e fatela raffreddare.
Prepariamo la base pralinata: Facciamo sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Uniamo a questo i cornflakes sbriciolati e la pasta di nocciole. Mescoliamo per bene e stendiamo il composto su della carta forno all'interno di un cerchio apribile dello stesso diametro di quello della torta. Mettiamolo in frigorifero per circa un'ora.
Per la mousse al cioccolato: montiamo la panna fresca e uniamo a questa alcune cucchiaiate di pasta di nocciole. Mescoliamo con delle fruste e teniamo in frigorifero.
Per la base al cocco: montiamo insieme il mascarpone con il formaggio sfaldabile e lo zucchero. A parte montiamo la panna e la uniamo al composto, aggiungiamo anche il cocco e da ultimo, le gocce al cioccolato. Mescoliamo il tutto e poniamo in frigorifero.
Prepariamo, infine, la glassa a specchio: in un pentolino uniamo zucchero e acqua e portiamo a bollore. Poi aggiungiamo i fogli di gelatina che avremo precedentemente messo in ammollo in acqua. Mescoliamo molto bene per evitare che si formino grumi. Uniamo anche la panna e quindi aggiungiamo anche il cioccolato fuso a bagnomaria. Mescoliamo con una frusta e facciamo freddare.
A questo punto, possiamo procedere con l'assemblaggio della torta.
Prendiamo la base pralinata e sistemiamo sempre all'interno del cerchio apribile la mousse al cioccolato. Livelliamola bene perché altrimenti alla fine del montaggio la torta risulterà irregolare.
Tagliamo il nostro Pan di Spagna cercando di ricavare due dischi regolari. Bagniamo uno dei dischi con la bagna preparata in precedenza e sistemiamola sopra la mousse al cioccolato. Aggiugiamo quindi la base al cocco, sempre avendo cura di spalmarla in modo regolare. Sistemiamo l'altro disco di pan di Spagna sempre bagnandolo uniformemente e sistemiamo su questo un altro strato di mousse al cioccolato.
Lasciamo riposare la torta in frigorifero per tutta la notte.
Il mattino seguente, ultimiamo la torta. Sistemiamola su una griglia, in modo da poter poi recuperare il cioccolato in eccedenza. Facciamo colare la ghiaccia partendo proprio dal centro, in modo da rivestirla completamente.
Una volta che la torta è completamente ricoperta e il cioccolato smetterà di colare, sfilate via la torta dalla carta forno e con l'aiuto di una paletta sistematela su un piatto da portata, sul quale avrete sistemato un foglio di carta a pizzo.
Mettete la torta per circa mezz'ora in frigorifero. Intanto preparate le decorazioni che più vi piacciono.
Io ad esempio, ho scelto di decorarla con del cioccolato bianco e delle lingue di gatto tutto intorno.
Ho fatto sciogliere il cioccolato a bagnomaria e poi con una siringa da pasticcere ho fatto dei fili di cioccolato sulla torta. Al centro ho sistemato alcune lingue di gatto anch'esse ricoperte di cioccolato bianco.
Infine, intorno al dolce, ho fatto aderire le lingue di gatto.
Una volta decorata, la torta necessita di almeno due o tre ore di riposo.
Vi assicuro che vale davvero la pena prepararla






17 commenti:

  1. sarà meglio che non mi provo nemmeno a farla...mica xkè è difficile, semplicemente xkè me la potrei mangiare tutta e non mi sembra il caso :(

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che lavorone... ti è venuta splendidamente, complimenti!

    RispondiElimina
  3. mamma mia aumenta il glucosio solo a guardarlo. Complimenti è bellissima

    RispondiElimina
  4. Grazie mille ragazze per gli apprezzamenti. Vi assicuro che se volete fare un figurone è proprio un dolce da provare

    RispondiElimina
  5. Bellissima torta!!!
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  6. Sicuramente buonissimo, che meraviglia! Elisa

    RispondiElimina
  7. bellissima!! ti va di partecipare al mio contest?
    ciao
    http://dolcizie.blogspot.it/2012/04/lalbero-goloso-una-dolce-raccolta.html

    RispondiElimina
  8. Wow che delizia!!! Altamente peccaminosa :-D ma di assoluto conforto per il cuore!!!

    RispondiElimina
  9. S T U P E F A C E N T E! Ho perso le parole... ;o)

    RispondiElimina
  10. Per me è un sogno fare le sette veli. Mi piacerebbe provare, ma temo di non riuscirci. Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giovanna, anche se la preparazione è lunga, tuttavia è davvero semplice prepararla e il risultato è veramente garantito. Buttati e provaci. Dai

      Elimina
  11. bellissima! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. farò questa torta per NATALE, seguirò la tua ricetta, grazie!!!!!

    RispondiElimina
  13. My partner and I stumbled over here by a different page
    and thought I should check things out. I like what I see so now i am following you.
    Look forward to looking over your web page again.

    my web blog - overnight payday loans

    RispondiElimina
  14. My partner and I stumbled over here by a different page and thought I should check things out.
    I like what I see so now i am following you. Look forward to looking over your web
    page again.

    Also visit my website - overnight payday loans
    My web page :: look at this

    RispondiElimina
  15. Hey! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
    There's a lot of people that I think would really appreciate your content. Please let me know. Cheers

    my weblog :: psychic reading
    my site: online psychics

    RispondiElimina