sabato 15 gennaio 2011

A san Sisto la Casa del Cioccolato Perugina

Quello tra Perugia e la  Perugina è un connubio che inizia nel 1907 e che si è tradotto in una promozione costante del territorio. Perugina rappresenta la realtà economica più importante e conosciuta dalla Regione. Non a caso stabilimento e marchio sono stati in più di un’occasione sponsor e partner di eventi significativi che coinvolgono cuore e radici della città e dell’azienda: manifestazioni, tradizioni, iniziative ludiche.
La Casa del cioccolato Perugina è nata dall’unione del Museo storico  e Scuola del cioccolato perugina. Una realtà poliedrica per diffondere la cultura del cioccolato e una straordinaria storia di azienda di cui arte, passione, italianità e originalità rappresentano da sempre i valori chiave.
Al centro della Sala si trova un’esposizione di macchinari di produzione e di confezioni Perugina dal 1907 ad oggi. Completano il percorso 3 postazioni audiovisive: un filmato tecnico sulla lavorazione del cioccolato; filmati di repertorio anni Trenta e Cinquanta sulla vita aziendale; la rèclame italiana: una raccolta di spot dal carosello del 1957 alla moderna comunicazione pubblicitaria.

Il Museo Storico Perugina è un’esperienza davvero da non perdere. E’ nato nel 1997, nel 90^ anniversario della fondazione dell’Azienda, come derivazione dell’ampio Archivio Storico Buitoni Perugina, istituito negli anni Settanta sulla base di un Concorso rivolto alle Aziende che avessero saputo rappresentare l’immagine italiana nel mondo. Perugina, con il Bacio, si aggiudicò questo titolo. L’ampia raccolta di materiale fu organizzata in forma di Archivio, oggi sotto la tutela della Soprintendenza dei Beni Culturali.
Il Museo Storico Perugina è visitato ogni anno, da circa 60.000 visitatori. All’ingresso si viene accolti da una ricca degustazione di cioccolata di ogni tipo.
Il percorso del Museo Storico Perugina è suddiviso in 4 sezioni:  Dal cacao al Cioccolato;  Una storia di impresa; Prodotti e Reti di vendita; La Comunicazione.
I filmati di repertorio ripercorrono l’interessantissima storia della Perugina nata il 30 novembre 1907 nella Perugia antica grazie a Francesco Buitoni, Annibale Spagnoli, Leone Ascoli e Francesco Andreani, i quali costituirono la “Società Perugina per la fabbricazione dei confetti”. Ma il successo di Perugina è dovuto principalmente all’estro tecnico di Luisa Spagnoli, moglie di Annibale, ed al talento imprenditoriale del diciottenne Giovanni Buitoni, cui il padre Francesco affidò l’Azienda ad appena un anno dalla sua fondazione

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento