giovedì 17 marzo 2011

Carciofi alla romana


Ingredienti per 4 persone
4 carciofi della viarietà mammole
2 spicchi d’aglio
1 limone
foglie di mentuccia fresca
prezzemolo
olio
sale e pepe
Preparazione
Togliete ai carciofi le foglie esterne più dure e quasi tutto il gambo e spuntateli con un taglio netto, servendovi di un coltello adeguatamente affilato. Con un coltellino inclinato tornite il fondo in modo da dargli una forma conica. Man mano che i carciofi sono pronti, strofinateli con il limone così che non anneriscano. Allargate un poco le foglie e introducetevi qualche fettina d’aglio, qualche fogliolina di mentuccia  e prezzemolo tritati,sale e pepe. Quindi sistemateli a testa in giù in una casseruola che possa entrare in forno, versatevi un bicchiere d’acqua, alcuni cucchiai d’olio, insaporite ancora con sale e pepe, incoperchiate e portate a bollore  sul fuoco. A quel punto trasferite il recipiente nel forno preriscaldato a 180° C e lasciate cuocere per 45-50 minuti sino a che i carciofi risultino teneri. Servite tiepidi o freddi
Con questa ricetta, preparata con due romane doc (mia suocera e la mia cognatina) partecipo al contest proposto dal blog http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/ 









Eccovi alcuni momenti della preparazione:



 



6 commenti:

  1. uuuu che buoni!!!brava!!!ciao Roberta

    RispondiElimina
  2. Grazie Tina, ben felice che ti piacciano

    RispondiElimina
  3. Ciao, piacere di conoscere te e il tuo bel blog...da una romana ti arrivano i complimenti per questi carciofi spettacolari che hai fatto e che io adoro!!!!
    Un bacio e vieni a trovarmi se vuoi...buona serata!

    RispondiElimina
  4. Carissima Patrizia, che piacere che sei passata a visitarmi. Il fatto che una romana doc apprezzi i miei carciofi non può che lusingarmi. Corro subito a visitare il tuo blog. Un saluto e arrivo

    RispondiElimina
  5. Grazie Roberta, sono venuta subito e ti seguo immediatamente. Quei carciofi alla romana sono favolosi, infatti mi hai ricordato di farli, meglio approfittarne adesso che ci sono ancora nei mercati. Un abbraccio dalla Sicilia! Ho visto che anche tu hai le montagne di sale sul tuo blog:)

    RispondiElimina
  6. Ciao Ciccia, non sai che piacere mi fa che sei passata a trovarmi. Ci accomuna l'amore per la nostra bella isola e la passione per la cucina. Torna a trovarmi mi raccomando

    RispondiElimina