martedì 12 giugno 2012

Bucatini all'amatriciana



Tra le pastasciutte, la ricetta romana universalmente più nota è quella dei bucatini all'amatriciana. Originari della città di Amatrice, in provincia di Rieti (anche se si dice che i romani abbiano importato la ricetta dall'Abruzzo) venivano in principio preparati in bianco e senza cipolla.
La ricetta romana si è trasformata con l'aggiunta del pomodoro e della cipolla. Il tipo di pasta scelto è particolarmente apprezzato dai romani, proprio perché si adattano meglio alla preparazione e si intridono abbondantemente di sugo

Ingredienti per 4 persone
400 gr di bucatini
300 gr di pomodori maturi e ben sodi
200 gr di guanciale magro di maiale
1/2 cipolla
6 cucchiai di olio extravergine d'oliva
una manciata di peperoncino in polvere
4 cucchiai di pecorino grattugiato
1 pizzico di sale

Preparazione
Tagliate il guanciale a dadini, poi rosolatelo nell'olio: non appena il grasso si è sciolto, togliete il guanciale dal tegame e tenetelo da parte. Nel fondo di cottura fate imbiondire la cipolla tritata finemente, quindi, unitevi i pomodori preventivamente sbollentati in acqua, pelati e privati dei semi e tagliati a filetti. Salateli e lasciateli asciugare per una decina di minuti a fuoco non eccessivamente allegro, poi rimettete nuovamente il guanciale nel tegame e insaporite con un pizzico di peperoncino.
Mettete sul fuoco una pentola con l'acqua necessaria alla cottura della pasta, portate a bollore, salatela e versatevi i bucatini. Quando sono cotti al punto giusto, scolateli, trasferiteli in una zuppiera e conditeli con la salsa. Completate con il pecorino grattugiato e un pizzico di peperoncino in polvere
Se volete rendere la presentazione del piatto un po' più elegante, vi consiglio di preparare dei cestini di parmigiano. Prendete un padellino e scaldatelo sul fuoco, versatevi quindi una quantità di parmigiano sufficiente a ricoprire la superficie. Aspettate uno o due minuti e con una spatola sollevate questa cialda dandole la forma che più preferite (cestino, cannolo, ecc).
Sistemate all'interno della cialda una piccola quantità di bucatini e serviteli






6 commenti:

  1. l'adoro tantissimo anche se a volte sgarro mettendo la pancetta ... chiedo perdono!!!

    RispondiElimina
  2. Un primo fantastico.Bravissima.

    RispondiElimina
  3. Questi sono sempre graditissimi!
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  4. un classico intramontabile... posso fare anche scarpetta con il pane? :-)

    RispondiElimina
  5. mi piacciono un sacco, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina