domenica 15 gennaio 2017

Tamagoyaki: specialità giapponese


Tamagoyaki, letteralmente uovo cotto, si prepara arrotolando su se stessi dei sottili strati di uovo condito in maniera particolare. Ideale a colazione, come parte del bento o come ingrediente per il sushi

Ingredienti
4 uova
1 cucch. salsa di soia
1 cucch. mirin
1 cucch. zucchero
sale q.b.
olio
Preparazione
Iniziate con lo sbattere le uova in una ciotola utilizzando una forchetta o delle bacchette, proprio come in Giappone.
Aggiungete un cucchiaio ciascuno di salsa di soia, mirin e zucchero. Aggiungete anche un pizzico di sale.
Versate un filo d'olio in padella e riscaldatela a fuoco medio. Tenete un foglio di carta da cucina e dell'olio a portata di mano per ungere la padella durante la cottura.
Versate una piccola quantità di uovo nella padella. Quando l'uovo è quasi cotto (il lato superiore deve essere ancora un po' crudo), spingete tutto il composto a un lato della padella.
Ungete nuovamente la padella e aggiungete dell'altro uovo. Aspettate che l'uovo si rassodi (ma non del tutto) e arrotolate la frittata partendo dalla parte cotta nella fase precedente (la quale sarà al centro del rotolo).
Ripetete l'operazione aggiungendo sempre piccole quantità d'uovo. Man mano che il vostro rotolo diventerà più grande, sarà anche più facile girarlo. Continuate fino a quando non finirete l'uovo.
Il vostro tamagoyaki è pronto. Lasciatelo raffreddare e tagliatelo a fette con un coltello ben affilato.
Vi allego anche un video di youtube, dove potete seguire passo passo il procedimento corretto per realizzarla alla maniera giapponese

Nessun commento:

Posta un commento